Patrizia, malata di SLA, è la prima persona ad approfittare in Italia della legge sul biotestamento

Patrizia Cocco, 49 anni, malata di Sla da 5, ha detto basta approfittando della nuova legge sul biotestamento. Dopo aver ripetuto per ben 4 volte, e di fronte ai familiari che le erano testimoni e l’appoggiavano, di voler smettere di lottare, ha rinunciato alla ventilazione e ha chiesto che le venisse somministrata la sedazione palliativa…

Condividi